Come sapete il corpo maschile è un focolaio di zone di benessere. Ma ora gli esperti ci stanno dicendo che ci sono nove punti speciali che dovremmo conoscere quando si tratta di gratificazione sessuale. Stiamo parlando di punti di passione che anche lui non conosce. Sono posti sul suo corpo e sono punti caldi, carichi di terminazioni nervose super sensibili che appena stimolate provocano piacere. Ecco una guida per questi nove punti e con la relativa tecnica da usare (stimolazione, massaggio, leccata ecc…)

Parte esterna del suo labbro inferiore

La bocca di un uomo è evidentemente una zona calda. Ma il labbro inferiore è un punto incredibile, pieno di recettori nervosi veramente sensibili che rendono magica questa esperienza.
Usate la punta della lingua per stimolare il labbro inferiore e andate su e giù su di esso. Questo movimento stimola l’intera zona erogena e inizierà a scaldare il vostro uomo. Tenendo il labbro inferiore all’interno della vostra bocca si aumenta ancora di più questa sensazione piacevole e sentirà come una scossa elettrica dalla bocca fino al suo pene.

La fronte del collo

Le donne tendono a prestare attenzione con la bocca al lato del collo, quello che è tra l’orecchio ed il colletto. Ma si scopre che un punto veramente importante è sotto il pomo di adamo. La tiroide è un a ghiandola a forma di farfalla a circa metà della parte anteriore del collo ed è strettamente legata agli organi sessuali. Secondo l’antica medicina cinese di riflessologia sessuale.

Anche in questo caso la stimolazione avviene con la lingua. La posizione migliore è farlo sdraiare con un cuscino dietro la testa, così il suo collo è leggermente inarcato in avanti ed esposto. Intanto scaldate la situazione appoggiando le vostre labbra sull’incavo della sua gola, successivamente con il piatto della lingua andate verso l’alto finchè non starete leccando il pomo di adamo. La tiroide è appena sotto di esso, quindi per farlo tuffare nel piacere iniziate a massaggiare quella zona facendo ampi movimenti circolatori con la lingua. Fare movimenti circolari assicura che si ecciti tutta la tiroide, così si ottiene il massimo del piacere. Sarà così caldo ed eccitato che gorgoglierà il tuo nome in segno di gratitudine.

I capezzoli

Lo sanno tutti che i capezzoli sono un centro di comando carnale. Eppure gli esperti hanno trovato il modo per renderli ancora più sensibili. Dal momento che la maggior parte degli uomini non sono abituati ad avere questi interruttori aperti vanno usati con attenzione. Per un sacco di uomini i capezzoli sono un territorio inesplorato, una zona erogena che non hanno sperimentato.

Fai così, mentre lui è steso sulla schiena lecca attentamente in cerchio partendo fuori dalla sua aureola, girando verso il capezzolo come faresti con un cono gelato. Quando arrivi in fondo aumenta la pressione con la lingua, poi dai un colpo di frusta (sempre con la lingua) e mordi delicatamente. Gli uomini amano quando si aumenta lentamente la pressione in questo modo. Non abbiate paura vedrete che apprezzerà.
Per aumentare ancora di più la posta in gioco provate a leccare un cubetto di ghiaccio e poi riprovate a farlo, vedrete cosa succede 😉

Scendere sotto la caviglia

A metà strada tra il tallone ed il malleolo c’è un punto di pressione delle dita che abbiamo visto che provoca un enorme passione. Questo punto è collegato agli organi sessuali e la pressione rilascia energia producendo sensazioni di piacere.

Stai sopra prendendo i suoi piedi e inizia la pressione del punto, via via che vedi che sta raggiungendo l’orgasmo inclinati in avanti afferrando le caviglie e segui il ritmo che prende il tuo ragazzo, assecondalo finchè non arriva all’orgasmo.

 

Perineo

La maggior parte degli uomini sono timidi quando si arriva in questa zona di pelle appena sotto i suoi gioielli di famiglia. Ma sotto di essi c’è la sua prostata, un organo con grande potenza orgasmica.

Trovate una posizione comoda e poi metti la tua mano dietro i testicoli ed iniziate a premere delicatamente le nocche nella carne liscia. Fate come se doveste impastare, quando lui è pronto allora spingi le nocche più in profondità e questo farà espandere il suo orgasmo.

 

Il suo albero

Ogni novizia sa che può usare una marea di energie manipolando il suo muscolo dell’amore. Ma gli intenditori sanno che se si muovono su parti specifiche del suo membro possono far eccitare in maniera ancora più intensa usando molte meno energie.

Mettetevi a sedere comodamente sulle sue game distese e fate due anelli attorno al pene con il pollice e l’indice di entrambe le mani. Sistemando gli anelli uno sopra l’altro in mezzo al suo pene. Fai scorrere gli anelli in direzioni opposte andando avanti ed indietro dalla base alla testa contemporaneamente. Si tratta di una variante rispetto al movimento su e giù fatto con una mano. Lui sentirà un attrito incredibile e c’è da aumentare la velocità pian piano fino a farlo arrivare all’orgasmo. A necessità utilizzate il lubrificante per rendere più piacevole l’atto.

Il capo del suo pene

Con più recettori del piacere rispetto a qualsiasi altra parte del suo pene, questa punta di un iceberg amoroso è la più piena di nervi sessuali nell’uomo. Ma è difficile ottenere il giusto livello di pressione in modo da mandarlo in impennata di estasi senza sovraccaricarlo.

Prova questo trucco, con l’uomo disteso sulla schiena ed il pene rigido che punta verso il cielo tieni la base con le dita (non in un pugno) così da sostenerlo. Strofina le labbra ancora rilassate, ma chiuse, contro la sua “testa” come se stesse applicando il rossetto. Intensifica la sensazione aprendo un po’ le labbra e massaggiando la “testa” con le labbra. Di tanto in tanto prendere tutta la “testa” in bocca per poi tornare allo sfregamento.

La cucitura dei testicoli

Che questa piega nasconda delle magie è ovvio. Quando si scopre questa cucitura vuol dire che abbiamo più passione per il “pacco” di quanta pensassimo. Questo percorso di piacere nasconde il nervo che scorre verso il basso lungo il suo scroto. Non si tocca più spesso di come si dovrebbe perchè molte uomini e donne non gli danno l’attenzione che si merita.

Per stimolarlo cullate i suoi gioielli di famiglia in una mano quindi premete delicatamente le sue prime dita dell’altra mano nella parte superiore della piega (vicino a dove i testicoli si collegano alla base del pene). Tracciate verso il basso con entrambe le dita fino a raggiungere il fondo del suo scroto, mentre state ancora giocando con i suoi due gemelli rifate questo movimento con le dita. Il segreto è fare questi due movimenti contemporaneamente, con due dita accarezzare la cucitura e con la mano cullare i gioielli.

Frenulo

La zona F si riferisce a quella piccola noce di carne sotto la corona del pene, dove la testa si collega all’albero. Proprio perchè è fuori dai sentieri battuti dalla passione non ottiene molta attenzione amorosa. Ma gli esperti erotici e dive del desiderio ora interpretano allo stesso modo l’importanza del frenulo. Un fascio di nervi si incontra in questo punto, così quando si tocca parte una sorprendente reazione a catena di entusiasmo.

Questa manovra adatta al frenulo vi farà passare ad un altro livello. Mentre tenete il pene alla base con una mano fate un cerchio con la lingua attorno alla corona. Ogni volta che raggiungete il frenulo dategli un paio di colpi di frusta veloci con la punta della lingua rigida per poi tornare a leccare la corona. Allo stesso tempo lavorate con la mano su e giù sul suo albero. Se fate le cose in maniera corretta avrete uno tsunami di lamenti e gemiti e lo farete impazzire.

Adesso non rimane che iniziare ad usare questi piccoli accorgimenti per far dilagare in lui il piacere e renderlo l’uomo più felice del mondo e vedrete che poi farà lo stesso per voi! 😉

Loading Facebook Comments ...